Come eliminare le occhiaie con make-up e rimedi naturali

Ciao ragazze!

Eccoci qui con il primo articolo, di una lunga serie, più dettagliato e specifico. Oggi affronteremo uno degli argomenti più discussi e che più ci affligge, ovvero come eliminare le occhiaie con make-up e rimedi naturali. Si vedono talmente tanti metodi nei video su Instagram e You tube che alla fine siete più confuse di prima 😓. Proprio per questo motivo oggi vi spiegherò ogni cosa nei minimi dettagli così da non avere più dubbi a riguardo 😊.

occhiaie

(Lui poverino batte tutte ad occhiaie 😀 )

Descrizione e cause:

Partiamo dal presupposto che occhiaie o non, dobbiamo usare ogni giorno una buona crema contorno occhi mattina e sera, poiché la pelle in quella zona è molto più sensibile e sottile, e se non viene idratata adeguatamente ogni giorno diviene arida e di conseguenza si nota ancor di più sia la sottigliezza della pelle che le occhiaie stesse. Detto questo passiamo alle tipologie di occhiaie; possiamo individuare due tipi di occhiaie comuni: la prima dal colore viola-bluastro, che in genere viene causata dal ristagno del microcircolo;

(Esempio della prima tipologia di occhiaia)

mentre la seconda più beige-marroncina viene causata dalla pigmentazione della pelle. In genere il primo tipo è più comune nelle pelli chiare mentre il secondo tipo nelle pelli più scure.

(Ecco un esempio di occhiaia di secondo tipo sulla famosa Kim Kardashian)

Le cause invece, oltre che la cattiva idratazione, possono essere: un fattore genetico (causa molto comune), la stanchezza e il dormire male (provocano ancor più ristagno della microcircolazione e a volte si trasformano anche in borse), avere un pessimo stile di vita, lo stress, la cattiva alimentazione, bere alchool, esporsi al sole senza protezione solare (oltre che le occhiaie provoca le rughe) ed infine l’avanzare dell’età (poichè con il passare degli anni avviene un rallentamento del microcircolo).

Rimedi naturali e non:

Come dicevo prima, utilizzare quotidianamente una crema specifica per il contorno occhi aiuta molto, soprattutto una volta individuata la causa delle occhiaie, poichè in base a ciò, si sceglie la crema che più si adatta a noi; ad esempio se abbiamo il primo tipo di occhiaia dovremmo scegliere una crema con dei principi attivi all’interno che stimolano la microcircolazione (come per esempio con l’estratto di ippocastano), invece se abbiamo la seconda tipologia di occhiaie dovremmo scegliere una crema che riduca la pigmentazione della pelle. Un’altro consiglio che mi sento di darvi riguarda l’applicazione e la rimozione del make-up; molte volte vedo sfregare e strofinare, come se fosse una superficie rigida, la zona del contorno occhi, ma è una cosa completamente errata da fare, poiché come vi dicevo prima, questa zona è molto delicata proprio per la sottigliezza della pelle quindi è importante andarla a toccare e massaggiare con movimenti delicati; Anche ad esempio nell’applicazione della crema contorno occhi è sempre bene applicarla con il polpastrello del dito anulare (picchiettanto per attivare la microcircolazione), poichè è il dito che produce meno pressione rispetto agli altri. Mi raccomando utilizzate lo stesso metodo di applicazione anche per quando mettete la crema solare, e ricordatevi che in quella zona la crema deve avere un fattore di protezione più alto rispetto alle altre zone del viso.

Ora passiamo ai metodi naturali per sconfiggere queste odiose occhiaie; oltre che dormire almeno 8 ore a notte, non bere alcool, avere una corretta alimentazione ed evitare le fonti di maggiore stress, vi elenco alcune cose che possono aiutarvi,partendo dal presupposto che il freddo riattiva la microcircolazione drenando e sgonfiando la zona interessata ,potete sbizzarrirvi con rimedi inventati al momento.

Ecco alcune idee:

  • latte: l’acido lattico aiuta a ridurre i gonfiori e la pigmentazione della pelle. Quindi immergete nel latte freddo due dischetti di cotone o dei panni di cotone e applicateli sulle occhiaie o borse fino a quando il latte non sarà più freddo.
  • cucchiaini: per renderli freddi riponeteli nel freezer per una notte intera, al mattino seguente adagiateli sull’occhiaia finché non perderanno la loro freddezza.

  • limone: potete applicare sia delle fettine di limone, che il succo, bagnando un dischetto di cotone (facendo attenzione a non mandarlo negli occhi 😅) e adagiarli sull’occhiaie per circa 20 minuti. Dopo di che sciacquate delicatamente con acqua fredda. Il limone grazie alla vitamina c va a schiarire la pigmentazione della pelle.
  • bustine di tè: prendete due bustine di tè classico o al limone e bagnatele sotto l’acqua fredda. Adagiatele sugli occhi per circa 10 minuti e risciacquate con acqua fredda.

  • patata: potete applicare sia delle fettine di patate direttamente sulla zona (meglio se fredda di frigorifero o addirittura freezer, dipende da quanto sopportate il freddo) oppure creare un trito di patata metterlo all’interno di garze e posizionarle sulle occhiaie. Lasciate agire per circa 20 minuti e risciacquate con acqua fredda.
  • cetriolo: tirate fuori dal frigo il cetriolo e tagliatene due fettine. Adagiate quest’ultime sugli occhi chiusi per circa 15 minuti.

  • panno bagnato: ponete un panno di cotone bagnato in frigorifero per tutta la notte, al mattino seguente tiratelo fuori e ponetelo sugli occhi chiusi o solamente sulla zona interessata, finchè non sentirete più il freddo.
  • aloe: potete applicare direttamente il gel di aloe sulla zona interessata, oppure potete stendere uno strato di gel su due dischetti di cotone e posizionarli sugli occhi chiusi per circa 15 minuti. Dopo di che risciacquate con acqua fredda, l’aloe oltre che idratare la zona vi aiutera a combattere bruciori e a proteggere gli occhi.
  • ghiaccio: massaggiate per pochi secondi la zona del contorno occhi con un cubetto di ghiaccio (mi raccomando pochi secondi altrimenti rischiate di ustionare la pelle).
  • acqua: il metodo più ovvio è il bere tanta acqua che come sapete va ad idratare la pelle dall’interno. Infatti chi è abituato a bere poca acqua tenderà a sviluppare più occhiaie e rughe prima del tempo.

Altri estratti naturali che ci possono aiutare all’interno delle creme contro le occhiaie sono:la centella asiatica, mirtillo, rusco, camomilla, calendula e magnolia. Infine per idratare la zona del controno occhi 1/2 volte a settimana  possiamo applicare delle maschere apposite che ora sono tanto in voga (prediligete sempre quelle naturali).

Il metodo meno naturale per eliminare le occhiaie è la chirurgia estetica, i due metodi più famosi a riguardo sono la blefaroplastica trans-congiuntivale e il laser. Il primo intervento è più ivasivo, infatti va ad eliminare le occhiaie da dietro alla palpebra, ed ha un costo intorno ai 3,000€, mentre il laser, meno invasivo, va eseguito in più sedute (in base alla gravità delle occhiaie) e promette di lavorare sui tessuti e di migliorare la circolazione; il costo di questo trattamento oscilla tra i 1,500€ ai 3,000€ a seduta.

Come coprire le occhiaie con il make-up:

E dopo aver parlato di rimedi e cause andiamo a vedere come andare a coprire questo fastidioso inestetismo con il make-up. La prima cosa da fare è sicuramente esaminare il tipo di occhiaia che abbiamo, poichè in base a quello possiamo andare a decidere quale tipologia di make-up utilizzare e quale colore di correttore scegliere.

  • occhiaie poco pronunciate: se siete in questa categoria di fortunelle, dovete semplicemente andare a scegliere un correttore di una tonalità più chiara rispetto al vostro incarnato per illuminare quella zona e far sembrare l’occhio meno stanco. I passaggi da fare sono: applicare la crema contorno occhi ad assorbimento rapido, stendere il fondotinta su tutto il viso (compreso la zona del contorno occhi) con un pennello o una spugnetta (tipo beauty blender), applicare il correttore scelto solo nella zona dell’occhiaia (senza arrivare fino alla guancia come si vede nei vari video) con un pennellino di precisione e tamponarlo o con una spugnetta (tipo mini beauty blender) o con il polpastrello senza portare via il prodotto e come ultimo step fissiamo il tutto con un leggero strato di cipria trasparente.
  • occhiaie blu/viola: ora passiamo alle occhiaie più intense, come dicevo prima questa tipologia è più diffusa sulle pelli chiare ed ha variazioni di colore che vanno dal blu al viola. Per coprire questa tipologia di occhiaia dovremmo utilizzare in base all’intensità uno o due correttori. Se abbiamo un’occhiaia di media intensità andremo ad utilizzare un correttore ad alta coprenza (come il pro longwear di Mac) di un colore pesca (stessi passaggi di sopra), mentre se abbiamo un’occhiaia molto intensa dovremmo utilizzare due correttori, uno aranciato, prima di stendere il fondotinta, applicandolo solo sulla zona scura dell’occhiaia; dopodichè stendiamo il fondotinta ed applichiamo il secondo correttore; se la vostra occhiaia tende verso il blu utilizzerete un correttore beige di una tonalità più chiara rispetto al vostro incartano; mentre se tende più verso il viola applicherete un correttore più giallino; e per ultimare il lavoro fatto fisserete tutto con un leggero strato di cipria trasparente.

(Ecco Carolina Crescentini con un mix di borse e occhiaie violacee mal coperte)

  • occhiaie cappuccino/marrone: infine abbiamo le occhiaie marroncine che come vi dicevo in precedenza sono molto diffuse sulle carnagioni mediterranee e più scure. Anche loro in base all’intensità avranno bisogno di uno o due correttori. Nel caso in cui siano color cappuccino, seguendo sempre gli step che vi ho descritto prima, andremo ad applicare un correttore beige/rosato, sempre solo sull’occhiaia; mentre se le vostre occhiaie sono molto scure dovrete andare a coprirle utilizzando prima un correttore aranciato spento, solo sulla zona scura, e poi dopo il fondotinta un beige/rosato di un tono più chiaro rispetto al vostro incarnato.

(Ecco Valentina Lodovini con un mix di borse e occhiaie marroni mal coperte)

Questo è tutto ciò che c’è da sapere sulle occhiaie, spero di aver chiarito un pò di dubbi e di avervi fatto conoscere cose nuove. 🙂

Lascia un commento