VISO TRIANGOLARE: come valorizzarlo con trucco, tagli e acconciature giuste

Ciao ragazze 🙂 ! Ecco a voi la quarta guida completa; oggi si parlerà di viso a triangolo e su come valorizzarlo con trucco, tagli e acconciature giuste. Cominciamo!

Come truccare il viso triangolare

Partiamo come sempre con la nostra amata base correttiva, (ormai credo che sappiate cosa vuol dire) ovvero una base che cerca di nascondere i “difetti” del viso in questione, che sono: la fronte ampia, la mandibola quasi assente, zigomi poco pronunciati e mento allungato.

(come correggere i volumi in un viso triangolare con le polveri)

Prima di iniziare la base applichiamo una crema idratante sul viso ed una crema contorno occhi, lasciamole assorbire per qualche instante per rendere la pelle perfetta per accogliere i prodotti che andremo ad applicare in seguito. A questo punto iniziamo a correggere le imperfezioni, quindi, applichiamo un correttore aranciato (in caso di occhiaie scure) o con il polpastrello o con un pennello a setole sintetiche da correttore, applicandolo esclusivamente nella zona scura; nel caso in cui si abbiano, andiamo a correggere con un correttore verde macchiette rosse (dovute magari ad un po di couperose) e brufoletti mentre con un correttore color malva/lilla correggiamo le macchie della pelle color cappuccino come le macchie solari o senili. Dopodiché stendiamo il fondotinta o con una spugnetta bagnata (così da rendere l’effetto molto più naturale) o con un pennello da fondotinta (abolendo la lingua di gatto che lo applica lasciando strisciate) su tutto il viso e collo (facendo attenzione a non portar via le correzioni fatte in precedenza); una volta steso il fondotinta andiamo a controllare se le correzioni che abbiamo fatto sono bastate o se va aggiunto ulteriore correttore; nel caso in cui ci serva ancora un aiutino, sulle occhiaie andremo a mettere un correttore liquido di un tono più chiaro rispetto al fondotinta, così da illuminare anche un pò la zona, ed invece sul viso dove c’è bisogno andremo a mettere un correttore coprente e abbastanza secco per far si che non si sciolga durante la giornata con il calore della pelle o brufoletto. A questo punto, avendo applicato tutti i prodotti cremosi, è giunto il momento di andare a fissarli con un velo di cipria trasparente; quest’ultima la andremo ad applicare prima nelle zone come il contorno occhi, ai lati del naso e sulle correzioni fatte con un pennellino di precisone a setole naturali, per poi utilizzare un ampio pennello da cipria (come il kabuki) su tutto il viso, soffermandoci maggiormente sui punti dove la nostra pelle tende ad essere più grassa e oleosa (in genere la zona T).

(Scarlett Johansson con una base perfetta ed un leggero contouring)

Fatto ciò, passiamo a correggere i volumi del viso facendo il contouring attraverso l’utilizzo di due terre; una di un marrone freddo opaca e l’altra color banana sempre opaca naturalmente.  La prima la dovremo applicare ai lati della fronte (diciamo sulle tempie), sotto l’osso zigomale (sfumando verso il naso e non verso l’angolo esterno della bocca,altrimenti si accentuerebbe il mento lungo), sotto il mento e se lo si vuole assottigliare anche ai lati del naso. Dopo aver sfumato le zone scure, (senza lasciare macchie), andiamo a mettere in risalto le parti del viso che vogliamo illuminare con la terra chiara; ovvero il centro della fronte, il dorso del naso, sotto l’occhio e sopra lo zigomo, sulla mandibola ed al centro del mento. Nel caso in cui si voglia illuminare ancor di più queste zone, si può applicare un’illuminante o in polvere o in crema (specialmente sullo zigomo e sul naso). Per terminare la base applichiamo  un tocco di fard opaco color pesca da metà guancia sfumandolo verso l’orecchio, ma soffermandoci sulla parte centrale per cercare di ricreare lo zigomo.

Come truccare gli occhi, le sopracciglia e le labbra:

Ora si va nei dettagli, partiamo dalla correzione delle sopracciglia (sempre che ce ne sia il bisogno); queste ultime dovranno essere strette, altrimenti se le andassimo a render troppo lunghe si metterebbe in evidenza l’ampiezza della fronte, e ad ala di gabbiano, per cercare di dare un pò di verticalizzazione al viso nella parte superiore. Tutte le correzioni le andremo a fare o con una pomata per sopracciglia o con l’uso combinato di una matita e una polvere da sopracciglia.

 

(Emma Watson con le sopracciglia perfette per il suo viso triangolare)

Fatto ciò, passiamo al trucco occhi che dovrà essere preferibilmente luminoso e poco intenso; ma se proprio non riusciamo a rinunciare allo smokey eyes l’importante è che non sia troppo esteso verso le tempie.

(Ariana Grande con uno smokey eyes contenuto)

Per ricreare il look luminoso, inizieremo con lo stendere un buon primer occhi, una volta asciutto applichiamo un leggero strato di cipria su tutta la palpebra (mobile e fissa) per rendere la stesura degli ombretti più scorrevole. A questo punto possiamo utilizzare un ombretto satinato (champagne,rosato,dorato come più preferite) su tutta la palpebra mobile per illuminare lo sguardo; invece, per dargli profondità andremo ad utilizzare un marrone opaco, nella piega dell’occhio senza portare la sfumatura verso le tempie. Dopo aver sfumato per bene tutti i contorni andremo a piegare le ciglia e ad applicare il mascara, concentrandosi di più nella parte centrale dell’occhio per dare il senso di verticalizzazione. Per ultimare il make-up occhi andremo ad applicare l’ombretto luminoso anche nell’angolo interno dell’occhio ed invece il marrone fra le ciglia inferiori. Nel caso in cui si volesse render più drammatico il make-up vi consiglio di applicare un po di ciuffetti di ciglia finte concentrandosi sempre nella parte centrale dell’occhio.

(Reese Witherspoon con un trucco perfetto per il suo viso triangolare, con occhi naturali e labbra intense)

Per ultime,ma non per minor importanza dobbiamo truccare le labbra; quest’ultime potremmo truccarle scure per distogliere l’attenzione dal mento, quindi andiamo ad applicare una matita borgogna nel contorno (facendo naturalmente attenzione alle correzioni, il labbro superiore dovrebbe essere più o meno della grandezza di quello inferiore, ma naturalmente non si può sbordare di un centimetro con la matita, si parla sempre di millimetri) ed anche un po all’interno, la andiamo a sfumare verso il centro delle labbra e andiamo ad applicare un rossetto liquido a lunga tenuta dello stesso colore, per avere un look glamour e duraturo. Nel caso in cui non si sopportasse l’effetto asciutto sulle labbra, si può ammorbidire il tutto con un po di burro cacao o lipgloss.

Taglio capelli, piega e acconciatura viso triangolare

Finito il make-up passiamo a completare il look con un bel taglio di capelli. Quest’ultimo potrà essere sia medio/lungo,l’importante è che sulle lunghezze la piega sia mossa, o bob/caschetto, in questo caso la piega può essere anche liscia in quanto il bob va a riempire la parte della mandibola che al viso triangolare manca.

(Karlie Kloss bellissima con un bob mosso e frangia scalata)

Quindi di conseguenza no ai capelli lunghi e lisci, ma se proprio non riuscite a rinunciare alla chioma lunga l’importante è dare volume e movimento sulle lunghezze. Un altro consiglio che posso darvi, per quanto riguarda il taglio, è di portare la frangia, non per forza una frangia para ma anche la frangia aperta con riga centrale per andar a nascondere la parte laterale della fronte e dare verticalizzazione al volto nella parte superiore.

(Kylie Minogue con piega voluminosa ed onde morbide con ciuffo laterale)

Per quanto riguarda le acconciature invece, le più adeguate sono quelle laterali morbide all’altezza del mento, lasciando dall’altro lato qualche ciuffo morbido sciolto. Un’alternativa può essere anche un semi raccolto con volume alla radici e lasciando la frangia divisa al centro davanti oppure una semplice coda/treccia laterale con frangia.

(Jennifer Love Hewitt con una semplice coda laterale morbida e ciuffo laterale scalato)

Lascia un commento